Tramonti Gabriele

La passione mi è nata fin da bambino, grazie a mio padre che in gioventù aveva calcato le scene (eroiche) degli anni ^60 con la mitica Abarth 595 e 695 e leggendo di gare sul mitico Autosprint che all’epoca non trattava esclusivamente di F1. 

Gli esordi sono stati con il fuoristrada, un roccioso Suzuki Samurai, con il quale mi sono aggiudicato alcuni trofei, come a Milano, il trofeo del Carroccio, la Venezia – Cortina e a Magliano Sabina. Poi ho avuto l’opportunità di avere a disposizione una A112 da Autocross, reduce dalle gare che allora si svolgevano su una pista a Monteriggioni e da li mi sono dedicato passo passo verso questo mondo, conquistando con tanta lotta!,  3 titoli Italiani dal 1998 al 2007.   

Nel 2008 nacque l’idea con mio padre di dedicarsi ad un’auto storica e grazie alla passione, l’impegno economico e la tenacia siamo riusciti a fare una Ritmo 75 preparata benissimo dal nostro amico e meccanico Maurizio. Con questa vettura mi sono aggiudicato due titoli italiani ed il 2018 è stato l’anno migliore, con l’Italiano, il trofeo toscano ed il campionato sociale istituito dalla Valdelsa Motor Club.