Bianchini Maurizio

Maurizio Bianchini, giornalista televisivo.

Inizia a correre nei primi anni 70 con una renault r8 Gordini e, successivamente, con una fiat Abarth 124. Poi una lunga interruzione dovuta a motivi di lavoro.
Riprende a correre con le storiche a metà degli anni 90 ed esattamente alla Camucia-Cortona del 1995 ancora con una R8 Gordini con cui correrà fino al 1998 partecipando a 33 gare in salita, in una classe al tempo affollatissima (anche 15 partenti) che domina con 28 primi posti di classe 4 piazzamenti e due ritiri.
Partecipa anche a 4 rally, vincendo per tre volte la classe al rally storico dell’Elba, e segnando un primo ed un secondo posto al rally della fettunta.
Dopo una breve ma intensa stagione con una R12 Gordini con cui vince la classe (1600T) in 10 delle 12 gare disputate, inizia la stagione del 1999 con l’Alpine A110 Gr. 4 che caratterizzerà la sua attività per 12 anni conseguendo risultati straordinari con innumerevoli vittorie di classe e prestazioni che lo portano quasi sempre nella top ten delle classifiche assolute.
Negli anni 10 del 2000 si cimenta in altre discipline e gareggia con auto diverse quali Opel Ascona 400, Opel Kadett GTE e Ford Escort Rs.
Proprio con l’Escort (correrà con due esemplari) si cimenterà in alcuni rally, ottenendo buoni risultati fino alla vittoria assoluta nel Rally degli Abeti del 2017. Non abbandona, tuttavia, le salite che restano una delle grandi passioni di Maurizio.
Attualmente ha in programma di proseguire sempre con l’Escort RS Gr.2 alternando Cronoscalate ad attività Rallistiche. Nella sua attività ha vinto tre Campionati Italiani e due Challenge piloti oltre a numerosissimi piazzamenti ai posti d’onore.